<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>

Bonus forex: come utilizzarlo al meglio

Operare nel forex con un bonus è un obiettivo comune a molti trader. I vantaggi sono evidenti e innegabili: si può operare sul mercato valutario senza rischiare il proprio denaro, il capitale disponibile aumenta e quindi anche il rendimento e infine, dal punto di vista psicologico, si ha un atteggiamento più libero da condizionamenti e quindi si guadagna di più. Insomma, operare con il bonus conviene e molti trader forex cercano sempre di ottenere il bonus massimo. In questo articolo cercheremo di saperne di più sul bonus e sulle migliori modalità di utilizzo. Se volete cominciare da subito ad operare, vi rimando a questa lista dei broker con bonus migliore.

Bonus forex senza deposito

La prima grande distinzione da fare sui bonus è tra bonus no deposit e bonus sul deposito. I bonus senza deposito sono estremamente apprezzati dai trader, perché consentono di fare trading online sul mercato forex senza rischiare i propri soldi. Sono molti ricercati, è vero, ma hanno due difetti: di solito sono poco significativi (ad esempio, uno dei più famosi, quello di Plus500, ammonta ad appena 25 euro) e sono molto difficili da trovare. Per questo motivo meglio cercare bonus sul deposito che sono molto più generosi e possono arrivare a svariate migliaia di euro. I bonus no deposit possono essere utili al massimo a capire come funziona il forex, i bonus sul deposito aiutano a fare più soldi.

Guida forex

La ricerca del broker con il bonus più elevato è molto complessa perché bisogna considerare le condizioni del broker. Per prima cosa, è ovvio, si punta a ottenere il bonus massimo e quindi a scegliere il broker che promette il massimo bonus. Ma una volta scelto il broker bisogna anche andare a individuare le condizioni sotto cui viene erogato il bonus stesso. Insomma, se il bonus viene erogato in base al deposito, bisogna effettuare un deposito elevato per ottenerlo senza problemi. In alcuni casi il bonus può essere legato anche al particolare modo di deposito utilizzato (Paypal, carta di credito, bonifico bancario).

Leggere una buona guida al forex prima di cominciare è veramente doveroso.

Trucchi forex

Il tipico trader forex è cronicamente alla ricerca di trucchi che funzionano per guadagnare di più. Ebbene il trucco che forse funziona meglio per operare nel forex è quello di utilizzare sempre e comunque il bonus massimo disponibile. Più è alto il bonus che si riceve inizialmente e più si ottengono profitti nel lungo periodo.

Cosa è forex

Ma non dimentichiamoci mai cosa è forex: il più grande e più efficiente mercato finanziario mondiale, il mercato delle valute. Abbiamo ripetuto appositamente la definizione di forex per far capire a tutti che non stiamo parlando di un gioco, stiamo invece parlando di un investimento serio, con elevato rendimento ma con la possibilità di incassare delle perdite.

Utilizzando i bonus si ottiene una migliore redditività dell'investimento e l'aumento può essere anche molto consistente. Ma il fatto di utilizzare i bonus per fare forex trading non significa che si ottengono soldi in regalo.

Tra l'altro è opportuno ricordare che i soldi ricevuti sotto forma di bonus omaggio non possono essere in nessun caso prelevati direttamente.

Broker di opzioni binarie: le cose da sapere

Fare trading di opzioni binarie è un'esperienza assolutamente esaltante, visto che i profitti che si possono fare sono elevati e i rischi sempre sotto controllo, se ci riferiamo ai rischi di natura finanziaria. Il problema fondamentale per avere successo con le opzioni binarie è quello di utilizzare nel migliore dei modi possibili tutti gli strumenti a disposizione, soprattutto il broker.

In effetti selezionare i broker di opzioni binarie migliori. Il broker è in effetti sempre importante quando si fa trading online ma per le opzioni binarie è ancora più importante perché in questo caso il broker fa anche da market maker. Scegliere male il broker può significare, in molti casi, correre il rischio concreto di perdere tutto il proprio denaro. Ma come è possibile evitare questo rischio? Semplice, scegliendo broker sicuri e affidabili.

In questo breve articolo cercheremo di individuare alcuni punti importanti che devono guidare il trader nel suo percorso di scelta di un broker di opzioni binarie.

Miglior broker opzioni binarie

Per avere successo bisogna utilizzare un buon broker di opzioni binarie, ma qual è il miglior broker di opzioni binarie? Non possiamo dirlo in assoluto, non esiste una piattaforma che è migliore di tutte le altre anche perché ciascun trader ha esigenze diverse. Esempio, se un trader ama tradare a 30 secondi dovrà necessariamente scegliere una piattaforma che mette a disposizione questa particolare scadenza e per lui il miglior broker sarà, appunto, quello che gli consente di lavorare con scadenze ravvicinate.

Se ad un altro, invece, piace investire e ricevere elevati bonus di benvenuto sul deposito, dovrà scegliere in base al bonus regalato agli utenti e così via.

Broker opzioni binarie autorizzati CONSOB

Uno dei criteri da cui veramente non si può scappare, però, è l'autorizzazione CONSOB. Non possiamo lavorare, per nessuna ragione, con un broker che non sia stato precedentemente autorizzato e regolamentato da parte di CONSOB.

L'investimento finanziario in opzioni binarie è una cosa seria e bisogna portarlo avanti nel rispetto delle normative italiane ed europee. Non è una questione puramente etica, lavorare con broker CONSOB significa avere la garanzia assoluta di affidabilità e sicurezza, garanzia che i broker non CONSOB non possono fornire.

E' opportuno ricordare che i broker opzioni binarie regolamentati in Europa sono legali anche in Italia in virtù della direttiva MIFID che ha il duplice obiettivo di garantire la tutela del consumatore / investitore e, allo stesso tempo, liberalizzare i mercati finanziari europei. Che cosa significa che i mercati finanziari sono liberalizzati? Significa che un trader italiano può scegliere un broker di opzioni binarie regolamentato di un altro paese europeo e che la CONSOB deve solo verificare che l'ente di regolazione di quel paese ha autorizzato quel particolare broker.

Questa liberalizzazione è a tutto vantaggio dei cittadini che possono scegliere i servizi migliori, qualunque sia la sede legale del broker.

Broker opzioni binarie demo

Prima di cominciare a fare trading reale, con soldi veri, sono in molti che vogliono sperimentare il trading di opzioni binarie con un conto demo. Il conto demo è la perfetta simulazione di quello che accade quando si fa trading ma con la differenza che non si rischiano soldi veri.

Una piattaforma demo può avere un'utilità sia per capire quali sono i pregi e i difetti di un broker, sia per sperimentare strategie di investimento con le opzioni binarie prima di utilizzare soldi veri.

Non tutti i broker mettono a disposizione conti demo e, in alcuni casi, è comunque necessario effettuare un deposito prima di poter accedere alla piattaforma demo.

Broker opzioni binarie 60 secondi

Tra tutte le scadenze in cui è possibile fare trading di opzioni binarie, la scadenza a 60 secondi è sicuramente quella più amata dai trader italiani perché consente di coniugare alti rendimenti con adeguato controllo del rischio.

Tradare a 60 secondi funziona bene e questo piace. Per questo motivo, quando si valuta un broker di opzioni binarie, è sempre opportuno valutare la sua offerta per il trading con scadenza a 60 secondi.

Opzioni binarie strategie

Non vogliamo che questo articolo possa dare origine a dubbi: le opzioni binarie sono un investimento speculativo, per guadagnare davvero non basta scegliere bene il broker, servono anche le migliori strategie. Attenzione però: di solito le migliori strategie non sono necessariamente le più complicate, anzi, sono le più intuitive e semplici. Molti trader operano semplicemente osservando empiricamente i grafici, giusto per dirne una...

Il trading online di opzioni binarie è una bufala?

Su alcuni siti si legge, sempre meno spesso in verità, che il trading online di opzioni binarie è una bufala.

Ma è davvero così? Davvero il trading online di operazioni digitali è una grande truffa orchestrata da una mente raffinatissima? E allora tutti coloro che dicono di guadagnare con le opzioni binarie fanno parte di questo grande complotto?

Viviamo nell'era di internet e pensare alle fregature è la prima cosa che un utente fa. Purtroppo tutti, prima o dopo, abbiamo preso una fregatura online, quindi siamo sempre in allerta con le novità. Ma le opzioni binarie non sono una bufala, questo è poco ma sicuro.

Perché possiamo affermare questo con certezza? Semplice, perché le opzioni binarie sono un sistema di trading online semplice, affidabile, redditizio ma soprattutto perché questo sistema ha avuto l'imprimatur ufficiale da parte di tutte le principali autorità di vigilanza europea.

La CONSOB, fin dal 2012, ha emesso ufficialmente una nota in cui si inquadravano le opzioni binarie all'interno della normativa degli strumenti finanziari regolamentati dalla normativa MIFID. A partire da quel momento, tutti i migliori broker di opzioni binarie sono stati ufficialmente regolamentati e autorizzati dalla CONSOB.

Questo significa che la CONSOB vigila, in maniera particolarmente severa, sui comportamenti del broker, garantendo così all'utente che il suo denaro sia sempre al sicuro. Questo significa che le opzioni binarie non sono una fregatura, sono un modo per investire sui mercati finanziari.

In particolare stiamo parlando di un mercato ad alto rischio ed alto rendimento: questo significa che è possibile perdere i propri soldi. Quando questo succede non è per una truffa del broker ma perché si sono sbagliati i propri calcoli sul trend di mercato. Succede, nessuno strumento garantisce di guadagnare sempre e comune, persino i titoli di stato possono dare brutte sorprese se lo Stato che li ha emessi fallisce o si trova in difficoltà finanziarie.

Qualche esempio? Pensiamo ai possessori di titoli di Stato greci che hanno dovuto accettare (più o meno volontariamente) un taglio sostanzioso dei crediti vantati nei confronti del disastrato e sprecone stato ellenico. Ancora peggio è andata agli sventurati investitori italiani che ebbero la pessima idea di acquistare bond argentini (su consiglio delle banche, ma questo è un altro discorso) e persero i risparmi di una vita.
Insomma, quando si parla di finanza esistono sempre dei rischi. Persino l'investimento più sicuro in assoluto può risultare rischioso quando si verificano eventi imprevisti, i cosiddetti "cigni neri".

Il rendimento di uno strumento finanziario è strettamente correlato al suo livello di rischio. Le opzioni binarie pagano molto in termini di rendimento ma questo succede perché sono più rischiose di altri strumenti.

In economia, come diceva uno dei più grandi economisti della storia, non esistono pasti gratis. Ebbene, le opzioni binarie non le possiamo vedere come un modo facile per fare soldi ma semplicemente come un investimento ad alto rendimento e alto rischio.

Tutti possono fare trading di opzioni binarie? Dal punto di vista tecnico le opzioni binarie sono molto più semplici di qualunque altro investimento esistente.

Tuttavia è importante notare che è molto facile inserire un ordine e gestire il trading ma è comunque necessaria l'abilità di prevedere, in maniera anche parecchio approssimativa, l'andamento del mercato.

Se non si tiene presente questo punto, fondamentale, si rischia davvero di perdere tutto e poi ritrovarsi a pensare (e magari scrivere su internet) che le opzioni binarie sono tutte una fregatura.



© Valuta.cc di G.Orion - P.Iva P.Iva 05285991211 Joomla 1.7 templates.